Vai ai contenuti.

LABLITA

Sezioni
Strumenti personali
Sei qui: Portale » Pubblicazioni » Frasi relative e pseudo-relative. Sintassi, semantica e articolazione dell'informazione
 

Frasi relative e pseudo-relative. Sintassi, semantica e articolazione dell'informazione

SCARANO A. 


Frasi relative e pseudo-relative. Sintassi, semantica e articolazione dell'informazione
Scopo principale del volume è contribuire alla definizione delle cosiddette "pseudo-relative" in italiano, strutture individuate già negli studi di linguistica degli anni '60 e che vivo interesse hanno suscitato fra gli studiosi che si occupano di sintassi e semantica delle strutture subordinate, in particolare delle lingue romanze.
Il volume, dopo aver riservato grande attenzione alla letteratura sull'argomento e aver sviluppato una riflessione sui diversi significati, i possibili usi e le funzioni sintattiche e semantiche delle strutture in questione, propone un nuovo schema interpretativo delle frasi relative italiane. Delle frasi relative viene ricomposto il quadro complessivo e proposta una distinzione tra "relative di modificazione" e "relative di integrazione", fondata sui concetti di "strutturazione semantica" e "articolazione informativa". Il lavoro comprende lo studio degli indici formali intonativi per il riconoscimento di tali strutture.
Il libro è destinato a studiosi e studenti di linguistica italiana interessati a una prospettiva di studio grammaticale che comprende nozioni di sintassi tradizionale e concetti relativi alla struttura informativa della lingua.

Antonietta Scarano ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in Linguistica Italiana presso l'Università di Firenze, con una tesi dal titolo "Gli aggettivi qualificativi in italiano: uno studio su corpora di italiano scritto e parlato". Ha partecipato a progetti di ricerca dell'Accademia della Crusca e dal 1993 collabora con il Laboratorio Linguistico del Dipartimento di Italianistica (LABLITA) dell'Università di Firenze, presso il quale ha attualmente un assegno di ricerca per un progetto UE per la formazione del corpus del parlato romanzo. Si è interessata a questioni di grammatica, di storia della grammatica, di linguistica dei corpora, e conduce ricerche sulla lingua italiana scritta e parlata.
Roma, Bulzoni

2002

Table of Contents
Premessa 1
INTRODUZIONE. 2
I. LA GRAMMATICA DELLE FRASI RELATIVE ITALIANE. 4
1. INTRODUZIONE 4
2. LA DESCRIZIONE DELLE PROPOSIZIONI RELATIVE ITALIANE NELLE GRAMMATICHE TRADIZIONALI. 4
3. IL SISTEMA DELLE PROPOSIZIONI RELATIVE ITALIANE: UNO STUDIO DI GRAMMATICA DESCRITTIVA (HERCZEG, 1959) 10
4. SINTASSI E SEMANTICA DELLE PROPOSIZIONI RELATIVE IN ITALIANO (ALISOVA, 1965). 13
5. LE FRASI RELATIVE ITALIANE SECONDO LA GRAMMATICA GENERATIVA. 15
5.1. La frase relativa: struttura e generazione. 15
5.1.1. La frase relativa secondo N. Chomsky (1965). 15
5.1.2. La frase relativa secondo R. Kayne (1976). 16
5.1.3. La 'NP complement theory' di Jackendoff (1977). 18
5.2. La frase relativa italiana secondo la Grammatica Generativa 20
5.2.1. "La sintassi dei pronomi relativi cui e quale nell'italiano moderno" (Cinque, 1978). 21
5.2.1.1. Il costrutto restrittivo. 21
5.2.1.2. Il costrutto appositivo con 'cui' e 'quale'. 22
5.2.1.3. Il paradigma di 'cui' vs. il paradigma di 'quale'. 23
5.2.2. La frase relativa italiana: una descrizione "generativista" (Cinque, 1988). 25
5.2.2.1. La relativa appositiva. 26
5.2.2.2. La relativa restrittiva. 28
5.2.2.3. Le pseudo relative. 31
6. RIEPILOGO. 33
2. LE COSTRUZIONI PSEUDO-RELATIVE. 35
1. FRASI RELATIVE PREDICATIVE O ATTRIBUTIVE: LA PROSPETTIVA DELLA GRAMMATICA TRADIZIONALE. 35
2. LE "RELATIVE COMPLETIVE" O PSEUDO-RELATIVE: LA PROSPETTIVA DELLA GRAMMATICA GENERATIVO-TRASFORMAZIONALE. 37
2.1. La pseudo-relativa (Radford, 1975) 38
2.2. Alcune costruzioni pseudo-relative dell'italiano (Graffi, 1980). 41
2.3. Pseudo-relative e infinitive rette da verbi di percezione (Guasti, 1988) 44
3. LE FRASI PSEUDO-RELATIVE: LA PROSPETTIVA SEMANTICA E PRAGMATICA. 47
3.1. Le relative completive: sintassi, semantica e lessico (Schwarze, 1974). 47
3.2. Le relative deittiche o "situazionali": l'analisi pragmatica delle pseudo-relative. 51
3.2.1. Le relative deittiche. 51
3.2.2. Le relative situazionali (Strudsholm, 1999) 52
4. CONCLUSIONI. 54
3. SINTASSI E SEMANTICA DELLA FRASE PSEUDO-RELATIVA IN ITALIANO. 56
1. CARATTERISTICHE SINTATTICHE E SEMANTICHE DELLE FRASI PSEUDO-RELATIVE RETTE DAI VERBI DI PERCEZIONE. 56
1.1. Caratteristiche sintattiche e semantiche di base. 56
1.2. Caratteristiche sintattiche e semantiche del verbo della frase pseudo-relativa. 57
1.2.1. L'accordo temporale. 57
1.2.2. I verbi modali e i verbi stativi. 62
1.3. Frasi pseudo-relative e complementi predicativi dell'oggetto. 66
1.4. Pseudo-relative e infinitive. 67
2. VERSO UNA NUOVA DEFINIZIONE DI FRASE PSEUDO-RELATIVA. 71
2.1. Frasi pseudo-relative in assenza di verbi di percezione. 71
2.2. Frase pseudo-relativa o frase relativa? 75
4. PARTICIPIO PRESENTE E GERUNDIO: COSTRUTTI ALTERNATIVI DELLA FRASE PSEUDO RELATIVA NELL’ANTICO ITALIANO 79
1. INTRODUZIONE. 79
2. PARTICIPIO, GERUNDIO E FRASI RELATIVE NELLA LINGUA ITALIANA. 79
2.1. Participio presente, gerundio e frasi relative secondo le grammatiche tradizionali. 79
2.2. Participio presente, gerundio e frasi relative secondo le grammatiche storiche. 80
3. PARTICIPIO PRESENTE E GERUNDIO IN LATINO E NELL'ANTICO ITALIANO (ŠKERLJ 1926). 83
3.1. Participio presente e gerundio in latino. 83
3.2. Participio presente e gerundio nell'antico italiano. 85
4. CONCLUSIONI. 88
5. FRASI RELATIVE E PSEUDO-RELATIVE: SEMANTICA E ARTICOLAZIONE DELL'INFORMAZIONE. 90
1. INTRODUZIONE. 90
2. ARTICOLAZIONE DELL'INFORMAZIONE E STRUTTURAZIONE SEMANTICA. 92
2.1. La "teoria della lingua in atto" e l'articolazione dell'informazione. 92
2.2. La strutturazione semantica. 95
3. FRASI RELATIVE: FUNZIONI SEMANTICHE E INFORMATIVE. 95
3.1. Le relative d'integrazione. 98
3.2. Le relative di modificazione. 103
3.2.1. Le relative di modificazione identificativa. 104
3.2.2. Le relative di modificazione denotativa. 108
3.2.3. Relative di modificazione identificativa e relative di modificazione denotativa. 112
3.3. Relative di modificazione identificativa, relative di modificazione denotativa, relative d'integrazione: caratteristiche semantiche. 114
4. CONCLUSIONI. 116
CONCLUSIONI 117
BIBLIOGRAFIA 119
 
 


Sviluppato con Plone

Questo sito è conforme ai seguenti standard: